duomo San Giorgio

Modica e Scicli

Modica è indubbiamente una delle città tardo barocche più peculiari della Sicilia sud-orientale ed i nostri viaggiatori la prediligono per soggiorni anche piuttosto lunghi perché rappresenta un vero e proprio crocevia di tutta la Val di Noto.

Denominata “La città delle 100 chiese” si sviluppa su due nuclei: Modica Alta, caratterizzata da strette viuzze, dimore d’epoca e chiese che si arrampicano sui colli, e Modica Bassa il cui baricentro è rappresentato dalla via principale che è corso Umberto.

Il “Castello dei conti di Modica” e il superbo duomo di “San Giorgio” dominano la città dall’alto e la rendono un pittoresco labirinto dove perdersi senza fretta. Scoprirete infatti che Modica merita un soggiorno ben più approfondito di una visita “toccata e fuga” e che la vita cittadina seppur brulicante di vivacità si svolge lentamente: monumenti, edifici storici, teatri e chiese non sono concentrati solo nel centro storico ma sparsi per tutta la “Contea”, per cui rallentate il passo e girovagate senza meta, scoprirete scorci unici, viste mozzafiato e giardini nascosti in ripide scalinate… e se siete degli amanti del “Commissario Montalbano”…allora vi sembrerà di camminare per le vie di “Vigata”.

Se a Modica storia, arte e cultura la fanno da padrona non si può dire di meno della sua straordinaria gastronomia che non finisce ma di sorprendere i visitatori: famosa soprattutto per il “cioccolato” esportato in tutto il mondo, rimarrete stupefatti anche dall’eccezionale varietà di piatti tipici, dolci caratteristici (dai mustazzola agli mpanatigghi) e street food. Potete contattarci per prenotare una visita guidata al museo del cioccolato o una degustazione di vini e cibo tipico in una delle tante osterie della città.

Allontaniamoci adesso pochi km da Modica e lasciamoci affascinare da quello che è l’altro imperdibile gioiello barocco della provincia iblea: Scicli.

Il tragitto per arrivare è a dir poco suggestivo tanto che vi sentirete immersi in una sorta di perfezione poliedrica tra diversi elementi: vallate, campagne, ruderi e masserie sono il preambolo prima della vista dall’alto di questa splendida cittadina dove sfarzosi ed eleganti edifici convivono con centinaia di abitazioni in pietra calcarea formando un paesaggio armonico.

Passeggerete per le vie di un centro storico compatto, raffinato ed elegante, circondato da palazzi aristocratici, straordinarie chiese barocche e musei che si affacciano in deliziosi cortili interni. Ritagliatevi del tempo per degustare le famose “Teste di turco” (un enorme bignè ripieno di crema o ricotta con granella di mandorle e pistacchio) o un aperitivo in uno dei tanti bistrot della via “Mormino Penna” dove si trova il Municipio o se preferite il famoso “commissariato” della fiction “Montalbano”.

WhatsApp chat